Disma Rotating Header Image

preti

La considerazione che ho della chiesa e del mondo in genere

Ho letto le prime due righe senza fare caso alla foto e mi sono detto “Ok, adesso se la prendono con la corrente elettrica perché è tipo un sintomo di modernità laida e portatrice del demonio”. E non mi sono sorpreso nemmeno più di tanto ritenendo la cosa plausibile.
Poi, sono andato avanti e non era così.

Questo per dire, a che livello di accettazione delle stronzate siamo arrivati, o per lo meno io. Ritenevo plausibile che un vescovo fosse contro i pali della luce. E mica perché sono scemo, è che le robe vengono troppo spesso spinte oltre i limiti dell’accettabile e l’asticella si abbassa sempre di più. E poi tocca a James Cameron di andarla a cercare negli abissi per sollevarla [cit.]

Condividi please

Figurati che con le mie cazzo di tasse


[gazzettino]

Ci pagano la tua cazzo di Chiesa. Che poi a me la Litizzetto mica mi piace. E comunque, amico prete, considera il fatto che, oltre alla messa su rai 1, su Rai 2 va (andava?) in ondaSulla Via di Damasco, condotta da un prete.

Condividi please

‘Sti cazzi

Mica pizza e fichi, mo si che sono cazzi da cagare per i preti pedofili. L’inferno sarà più duro. Ahi ahi ahi, non vorrei essere nei loro panni. Quella che si dice una pena esemplare. [Bazinga (il Bazinga era per sottolineare il sarcasmo)]

Condividi please

Quello che mi aspetto dalla Chiesa

Dopo i preti pedofili io mi aspetto che appaiano su YouTube filmati di preti bulli, che si passano di nascosto le ostie sotto le ascelle prima di metterle in bocca ai parrocchiani.

Condividi please

Stavo pensando che… ossia riforma del linguaggio come lo intendiamo oggi in virtù dei recenti accadimenti nel soporifero mondo della cristianità

Ora come ora, dato i tempi che viviamo, dato che ci sono una serie di questioni irrisolte in seno alla chiesa, dato che comunque, insomma, è ormai conclamato che ci sono stati un tot di casi di preti che hanno approfittato di cose che una persona con tutte le cose al suo posto non farebbe, dato che comunque il linguaggio è sempre in evoluzione, dato che i giovani creano ogni giorno nuovi neologismi, dato che ‘zio’ mi fa cagare, dato che ‘bella lì’ e datato, dato che garantito al limone fa molto eroinomane anni ’70, almeno a me, dato che ‘capo’ fa parcheggiatore nel dopoguerra, dato che scemodimmerda fa molto radio commerciale, dato che Data è dato a Star Trek, ecco, dato tutto questo, ho pensato che in questi giorni deve entrare in uso un nuovo vocabolo insultante, sprezzante, giovanilistico e volgare, meno datato, che faccia riferimento agli ultimi accadimenti relativi al mondo della cristianità. Che ne so, una cosa tipo ‘pantalonidaprete’ o ‘minchiac’hailaboccacheèapertacomelazipdiunprete’ o ‘oh!tienilemaniapostochemisembriunprete’ o ‘minchiavuoi?!ilculotoccaloatuasorellaprete!’. Non lo so, qualcosa così. Ovviamente il modo di dire ‘scherzo da prete’ dovrebbe assumere tutta un’accezione diversa. Un po’ macabra se vogliamo. Un po’ da prete.

Condividi please

Un par de cojoni

Pedofilia, il Papa: “Per noi cristiani è ora di fare penitenza”

Iniziamo a restringere il campo Papa. Parliamo di cattolici. Restringiamolo ulteriormente, parliamo di preti. Ecco, se poi invece del mea culpa se ne andassero un po’ affanculo e un po’ in galera, sarebbe pure meglio.

Ps pare che il Papa abbia anche detto che “Il dolore è grazia”. Certo, il dolore dei bambini e delle loro famiglie. A me stanno proprio sul cazzo.

Condividi please

Varie gradazioni di dolore

Mai come quello di essere deflorati da piccoli. Credo eh! Sono quasi pronto a metterci la mano sul fuoco. Poi magari mi sbaglio e quello del Papa è ancora più grande, il dolore dico, non pensate a doppi sensi.

Condividi please