Disma Rotating Header Image

piatti estivi

Tororo Soba, piatto estivo giapponese

Tororo_soba
[Fonte immagine in Creative Commons: https://www.flickr.com/photos/niigata-ryokou/]

Uno dei miei piatti preferiti made in Japan sono i Tororo Soba. Roba appiccicosa tipo i natto, roba che di solito non piace agli occidentali, a me invece la roba appiccicosa piace tutta. Meglio se puzza. Scrivo qui la ricetta, sennò ogni volta poi me la dimentico. Ricetta per 2 persone.
Tororo Soba. Tororo è la patata giapponese grattuggiata, è un’onomatopea del suono della grattuggia, è una patata di montagna, letteralmente Yama montagna Imo patata. È lunga e facilmente riconoscibile, ma tanto qui non si trova quindi vi beccate la patata cinese che si chiama Taro e fa più o meno lo stesso effetto, anche se è un po’ meno viscida e buona. La si trova negli alimentari cinesi. I Soba sono una pasta di grano saraceno che piace tanto ai giapponesi. Anche questi li trovate dai cinesi, oppure su internet. Anzi, ve lo dico già, trovate tutti gli ingredienti dai cinesi o su internet, così non mi ripeto più. Poi ci serve il sugo che si fa così: metti in un pentolino 100cc di acqua, due cucchiai e mezzo di salsa di soia, un cucchiaio di mirin [che è un liquido derivato dal riso più o meno alcolico] e due cucchiai di dashi [una roba a base di pesce, che ormai esiste praticamente solo in polvere]. Il dashi non è che devi mettere due cucchiai di polvere, no. Devi sciogliere un po’ di dashi in acqua e poi di questo composto metti 2 cucchiai. Qui vedi te, va un po’ a gusto, se lo vuoi più o meno saporito. Metti sul fuoco il pentolino con l’intruglio, fai bollire. Poi raffreddi, in frigo. Deve essere freddo, non ambiente. Bolli la pasta in acqua, i soba, ci siamo capiti. Non serve il sale. Mai mettere il sale con qualsiasi tipo di pasta giapponese. E pure la pasta è pronta, dopo tipo 6 minuti. La sciacqui sotto l’acqua fredda e la pulisci con le mani da una patina che si sviluppa in cottura. Pasta pronta. Sugo pronto. Manca la roba più noiosa. Grattugiare la patata. La sbucci, ti munisci di grattugia e ci dai dentro fino a che non l’hai grattugiata almeno a 3/4. Questa cosa qua l’ho messa per ultima, ma è meglio se la fai per prima.
Hai i tre elementi, quindi da qui in avanti ci puoi arrivare da solo. Ah, quel sugo lì che abbiamo fatto si chiama mentsuyu.
Ricapitolando:
per il sugo: 100cc di acqua, 2 cucchiai di dashi sciolto, 2 cucchiai e mezzo di soya, 1 cucchiaio di mirin
Condimento:
1 patata cinese o giapponese
e ovviamete soba. Con cucchiai intendo quelli grandi. Ah, se poi vuoi fare proprio una roba bella ci butti dentro un uovo crudo come ho fatto io qua sotto. La roba bianca intorno al tuorlo è la patata, non è che ho fatto l’uovo al tegame. Tieni conto che io ho messo il doppio del sugo perché sono un maiale, quindi se segui le regole sarà meno liquido.

tororodisma

Condividi please