Disma Rotating Header Image

milano

Il primo vero banco di prova per Pisapia

E’ l’ordinanza sulla birra, che d’estate uno vuole andare ai giardinetti con la borsa frigo, una cassa di birra, la cassa di birra dentro la borsa frigo che sennò non serve la borsa frigo, e starsene lì tranquillo a scolarsela all’ombra di un platano. Ecco, adesso non si può, credo, forse però l’ordinanza è scaduta. Boh, comunque vorrei che il Pisa mettesse in chiaro che si può bere la birra nei parchi, con la borsa frigo.

Condividi please

Di Podestà e rivoltosi

Ho messo insieme due dati e ho scoperto che un mio avo è stato podestà di Milano sotto Radetzky. Per altro un altro mio avo, invece, ha partecipato alle cinque giornate. La mia famiglia si passa un certificato che, il certificato, attesta che lui ha partecipato alle sommosse di Milano. Mica stavano bene eh, ti davano il certificato. Non lo so se valeva come cosa per giustificare l’assenza dal lavoro. Non mi è ancora chiaro che tipo di relazione di parentela ci fosse tra i due.

Condividi please

Moschea a Milano

E’ dal 2008, sicuramente da prima ma io parla di quello che mi ricordo, che politica milanese e prefettura parlano della questione moschea a Milano. Mi ricordo che nel 2008-2009 si parlava di una soluzione definitiva da lì a breve. Siamo nel 2011 e a settembre tirano giù il Palasharp e i musulmani milanesi non sanno dove andare a pregare, torneranno in Viale Jenner? Boh. Ma costruire una moschea no? Sembra brutto dare a questa gente un posto dove pregare? Non riesco veramente a capire il motivo per cui si debba rompere così tanto i coglioni ai musulmani milanesi, eccheccazzo, dategli un minchia di luogo di culto. Che palle, sembra che gli si voglia rompere il cazzo a tutti i costi a questi qua che gli piace Allah.

Condividi please

Il Comune di Milano crea un pool di esperti per le radiazioni! Sì, avete capito bene

Il Comune di Milano crea un pool di esperti per le radiazione. Ok, la prima reazione è di mettersi ad urlare COSA?!EH?!HO CAPITO BENE!? Superata questa fase ci si rallegra perché vuol dire che il Comune di Milano ha veramente tanti soldi se ne impiega per pagare gente che non serve a niente. Superata anche questa rassicurante fase che ci cala in una città ricca di benessere si arrivano a leggere le parole che il corriere con un virgolettato attribuisce all’assessore alla salute Landi di Chiavenna, non che è di Chiavenna, cioé magari è di Chiavenna, ma quello è proprio il suo nome, come Leonardo Da Vinci, che lui però non lo so se era proprio il suo nome. Comunque, dicevo, le parole sono queste: «i milanesi nei prossimi giorni possono continuare ad uscire di casa. Diversa, invece, la situazione qualora l’ultimo dei sei reattori ancora in condizioni di criticità dovesse sfuggire al controllo». Ecco, qui allora non possiamo che sfociare in un sentimento di pura gratitudine, gratitudine a ventiquattro carati, gratitudine cristallina come acqua di ghiacciaio. L’assessore ci dice che possiamo continuare ad uscire di casa! Fiuuu, meno male…

Ah, dimenticavo, tutto ciò avviene ovviamente mentre il ministro della salute ha dichiarato che nessuna nube tossica sta raggiungendo l’Italia (nè altre parti del mondo, come d’altronde di sa da tempo)

Condividi please

Piano antismog e blocco del traffico a Milano

Sapevatelo, che oltre alle cose che già sapevate, è vietato anche:

… è previsto il divieto di uso e di accensione dei fuochi d’artificio, giochi pirici e pirotecnici, fumogeni e petardi e ogni altro strumento che emetta fumo o gas visibile.[fonte comune.milano.it]

Bisogna riconoscerlo, c’è del genio.

Condividi please

Milano 2.0 #2

L’altro giorno parlavo della carta d’identità elettronica, del fatto che sul sito del comune dicono che la rinnovi con un timbro. Ok, non solo non è così, quindi sul sito c’è scritta una roba, quanto meno, che lascia spazio ad interpretazioni errate. E’ peggio. Questa mattina ero in comune e mi sono informato, funziona così, tu fai la carta elettronica, poi quando la devi rinnovare non è che tipo aggiornano il microchip, gli inseriscono dei dati, o cose così. No, ti danno un modulo, che poi tu questo modulo, ho chiesto esplicitamente all’impiegata, te lo devi portare dietro ché attesta che l’hai rinnovata, la carta d’identità elettronica. Fico.

Ah, dimenticavo, questa cosa per altro la fanno solo in via Larga.

Condividi please

Quando ti accorgi che ormai sei vecchio

Che ieri hanno sgomberato una casa occupata a Milano, o un Centro Sociale, mica ho capito e io prima che lo sgomberavano manco sapevo che esisteva quel posto lì. Una volta queste cose qui le sapevo tutte, conoscevo tutti, adesso conosco solo le rughe che scandiscono il passare del tempo. Mi piace molto questa frase delle rughe.

Condividi please