Disma Rotating Header Image

Ciao aka disma.biz goes to Japan

Ok, come già avevano capito più o meno tutti vado via. In Giappone. Mi prendo un periodo sabbatico e vedo un po’ come va, sotto tutti i punti di vista. Se poi non mi diverto, non mi piace, muoio di fame, torno. Ci sono mille motivi per cui potrei tornare. Fondamentalmente è una roba divertente cambiare ogni tanto e partire da zero. E’ divertente fare la spesa in modo diverso, parlare in modo diverso, stare in un posto dove non conosci nessuno e nessuno conosce te. E’ divertente avere panorami urbani differenti, casa differente, vestiti differenti, in poche parole cambiare, uscire da una routine, è innegabilmente divertente. E se c’è l’opportunità, il tempo e il modo di farlo sarebbe un peccato non provarci. Poi ci sono anche altre cose, personali, che è inutile raccontare. Ovviamente porto dentro un grande affetto per la Milano fatta da Radio Popolare e dai suoi splendidi ascoltatori, dalle realtà sociali che da sempre amo e frequento, che con gli anni si stanno sempre più assottigliando. Per farla breve porto con me l’affetto per tutta l’area nostra che ben conosciamo.

UPDATE siccome mi arrivano mail e messaggi e mi chiedono che succede, che faccio, dove vado (caso mai l’header non fosse chiaro) questo lo lascio sticky per un po’

Condividi please

144 Comments

  1. Disma says:

    ;) quando ci passo sopra te lo saluto!

  2. Daniele Villa says:

    Brutta brutta cosa, per noi.
    Bella, molto, per te, ma almeno trova il modo di farti sentire non solo via blog,
    chessò un podcast che ti viene tanto bene, una webradio, o un programma su Radio Pop da laggiù!!

    Tempestiamo la direzione per mettere in palinsesto qualcosa del genere, scommetto che Bachi ci sta….

  3. Luca Esse says:

    Bravo Disma, sei tutti noi! Aspettiamo i tuoi report dal Giappone. E fai bene ad andare via da sto posto in agonia…

  4. mattia says:

    A proposito, ma tu che hai anche i capelli fulvi, come ti guardano in Giappone?
    Cioè, ti fanno tutte quelle cose lì tipo che i bambini ti guardano strano e puntano il dito dicendo “guarda, guarda un gaijin!”?

  5. Disma says:

    Nei piccoli centri si, nelle citta` grandi no. Immagino sia come da noi in un paesino se passa un giapponese, anzi non e` che lo immagino, lo so ;)

  6. Ivan says:

    mitico Disma! Buona fortuna! :)

  7. Luca says:

    si, ok, ,ma i Giapponesi che dicono? Sono d’accordo che tu vada là?

  8. Disma says:

    pare che sì per il momento… valli a capire

  9. biffero says:

    ci siamo già scambiati eloquenti auguri su twitter (“vaffanculo :)” “grazie :)”). In realtà ci metterò anni ad elaborare la notizia. Cercherò di accaparrarmi un tuo cimelio. Buona fortuna

  10. Disma says:

    Vuoi la macchina per cucire?

  11. biffero says:

    In realtà mi servirebbe un letto, lo venderai?

  12. Disma says:

    non lo posseggo il letto, nel senso che ho solo un sudicio materasso per il quale ho già prenotato l’AMSA rifiuti ingombranti (che per altro è proprio un gran servizio).

  13. Disma says:

    che per altro ho ereditato dal proprietario di casa, il materasso dico

  14. fra says:

    Anche tu? non è possibile!! ma sarà colpa di Pisapia?
    salutini dispiaciuti,
    epperò buon vento.
    fra

  15. Disma says:

    che il vento sia sempre in poppa! ;)

  16. simone says:

    minchia Disma che brutta news.cioè…che poi brutta perchè essendo abitudinari, il fatto di levare uno dei pezzettini che determinano la quotidianità ci spaventa un sacco.
    ma buena suerte…e buon tutto!
    a presto

  17. Disma says:

    grazie Simone!

  18. Soralepre says:

    Ma poi torni pero’ eh?

  19. Disma says:

    dipende da due robe 1) soldi 2) piacevolezza dello stare, non necessariamente in quest’ordine ;)

  20. david says:

    ciao disma, sei un grande!

  21. Darione says:

    Ciao Disma, in bocca al lupo.
    Ascoltavo le tue notturne deliranti con il Sipovic (che fine ha fatto?)mentre lavoravo e mi facevate tanto ridere..
    Torna quando vuoi che tanto siamo qui.. :-)

  22. Disma says:

    :D grazie david grazie darione Le notturne, proprio in questi giorni svuotando il cassetto ho trovato una vecchia scaletta (che poi non la si rispettava) di tanti anni fa ;) con Sipovic ogni tanto ci sentiamo per mail!

  23. lachiara says:

    “lo lascio sticky”… che figo che sei!

  24. zinco6 says:

    Ciao, ho curiosato in “About me” e dice che nel gennaio 2011 vai in Giappone; ma a parte l’anno, sai già quando parti?

  25. Disma says:

    corretto! Cmq la partenza è da fissare con precisione

  26. derpilger says:

    ue’ samurai, ti ho lasciato delle robe all’ingresso della radio, le ho messe su un tavolo assieme ad altre robe. purtroppo niente salsicce, son venuto in aeroplano e non ho potuto metterle sotto vuoto. ho lasciato un biglietto ma ho dimenticato di scrivere “per il disma”, pero’ se leggi il biglietto capisci quali sono le tue robe. una delle robe ha solo 9 gradi volumetrici, pero’ e’ dolcissima, cosi’ impari.

    devo dire che in radio hanno preso bene la tua dipartita: quando ho detto “devo lasciare delle robe per il disma” il tizio mi fa “disma chi?!”.

  27. Disma says:

    :D grazie bel crucco! ma potevi dirmi che passavi che ti aspettavo! Quando sei passato??
    PS domani faccio cadere qualche testa per il fatto di non aver capito subito che si parlava di me

  28. derpilger says:

    no ritiro tutto! non voglio responsabilita’! il tizio in realta’ ha detto “ah il disma, quello che andandosene fara’ affossare la radio”. ecco si’ ha detto proprio cosi’.

    sono passato alle 19.30, per il GR, e’ stata un’improvvisata non potevo avvertire prima perche’ non sapevo nemmeno se sarei atterrato sano.
    ste cose vanno cosi’.

  29. Disma says:

    in ogni caso grazie, se c’è birra domani ne senti gli effetti alle 11 in trasmissione ;)

  30. LAlessia says:

    Der Pilger sei un traditore.

  31. derpilger says:

    tranquillo non c’e’ birra, non me l’hanno fatta caricare la birra. pero’ c’e’ una cosa prussiana, mi dicono che sia una cosa preziosa ma io non l’ho mai provata mica mi fido delle cose prussiane. fammi sapere.

    lalessia gli eventi hanno tradito me prima di tutto: avrei preferito consegnare le robe a delle persone piuttosto che a un tavolo freddo. per aggiungere il danno alla beffa: la tua roba finira’ al bachi, almeno credo.

  32. Disma says:

    trovata, vista, ma non aperta… voglio conservare ancora un po’ lo stupore della sorpresa

  33. Der Pilger says:

    quando apri la scatola di metallo pensa a lalessia, doveva essere sua o di qualche altro vegetariano.

  34. Disma says:

    sarà fatto! Certo che te che vai avanti a wurstel e sarsiccia, piegarti alle logiche vegane, un po’ mi deludi

  35. LAlessia says:

    Pilger sei un tesoro!
    Converti tutti al veganesimo! :)

  36. Der Pilger says:

    sono anch’io una brutta persona, oltre che paraculo, altro che tesoro: il lebkuchen e’ sicuramente vegetario ma della stessa pesantezza di uno stinco di maiale. l’hanno chiamato cosi’ (torta della vita) perche’ un frisino ti faceva campare per settimane.

  37. LAlessia says:

    Ma di cosa é fatto? Comunque chissene io ho rinunciato ad esser magra nel 1994.
    Dite a Bachi di metterlo nel congelatore che poi passo a prenderlo!

  38. Der Pilger says:

    nessuno sa di cosa sia fatto, e’ un segreto. non serve il congelatore, si conserva da solo anzi penso che sopravvivrebbe anche ad una guerra atomica. disma al bachi lascia l’altro oggetto, quello didattico oppure fate a bimbumbam con lalessia.

  39. Disma says:

    a dire il vero mi sono già pappato alcuni cosi, cioé, la bottiglia che era buonissima ce la siamo bevuta in redazione e i biscottoni me li sono portati a casa! La letterina l’ho messa tra le cose più preziose che ho…
    PS i biscottoni sono buonissimi,m ricordano un po’ il pan dei morti milanese

  40. Der Pilger says:

    ah era buona? provero’. hai capito come la fanno no? c’era anche la descrizione in inglese. i biscottoni si’ ricordano il panpepato. vabbe’ li riportero’ a lalessia la prossima volta che ci si incontra, magari a meta’ strada, dalle parti di samarcanda.

  41. Disma says:

    beh, meno male che c’è pure l’ambasciata oltre al consolato ;) e meno male che lo hanno deferito… anche se non so esattamente cosa voglia dire

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.