Disma Rotating Header Image

Comune di Milano vs miccettoni

– divieto di uso e di accensione dei fuochi d’artificio, giochi pirici e pirotecnici, fumogeni e petardi e ogni altro strumento che emetta fumo o gas visibile

Sapevatelo, che già vi vedo lì a lanciarvi i miccettoni tutto il giorno, lavativi. Ah già, dimenticavo, è uno degli interventi del Comune per abbassare l’inquinamento.

[comunque fa parte delle ordinanze della giunta precedente eh!]

Condividi please

7 Comments

  1. Patfumetto says:

    Mi avrebbe interessato di più la motivazione del rumore assordante, per quanto breve, che mi dà molto ma molto fastidio, e lo dà a tutti gli animali dei dintorni. Sarò bacchettona ed egotista, ma mi rendo conto che di aver sviluppato un odio profondo verso questa abitudine di far scoppiare miccette e petardi sotto le finestre delle case.

  2. Disma says:

    anche a me rompe le palle adesso, da giovanegiovane, cioé alle medie, spesso facevamo guerra di miccettoni e altre cazzate, meno male che non ci siamo mai fatti male, eravamo dei pirla. Devo dire però che a me capiterà due volte all’anno di sentire sparare miccettoni a Milano, una di quelle volte è capodanno, poi magari dipende se vicino abitano dei tredicenni pirla come lo ero io ;) Che poi, diciamocelo, alzi la mano chi pensa che una settimana senza miccettoni faccia scendere l’inquinamento :D

  3. Patfumetto says:

    Ma dài il divieto è per l’inquinamento?!
    Comunque è anche vero che negli ultimi anni l’uso di miccette e petardi è diminuito, anche in prossimità delle feste del Capodanno (una volta novembre e dicembre interi erano un incubo per la mia cagnolina).
    Qui non abitano solo tredicenni un po’ pirla, ma anche tanti adulti :) (qualche volta visti a dare man forte ai figli…).
    Poi ricordo che da piccoli queste cose si facevano, pirla o non pirla, ma si aveva anche più curiosità, si usavano le miccette per verificare il tipo di danni apportati a soldatini od oggetti vari; adesso semplicemente vedo questi ragazzini camminare e quasi con noncuranza lasciare dietro di sè le miccette accese – non so proprio dove stia il divertimento…sarò una vecchia babbiona, pazienza.

  4. Disma says:

    io ricordo grandi esplosioni cacca canina, le ricordo con gioia ;) per non parlare dei petardi lanciati contro i vetri della fabbrica dismessa che c’era vicino a scuola!

  5. mattia says:

    giochi pirici!!!! pirici!!!

    ah ah ah

  6. Manù says:

    frettolosamente avevo letto “micettoni” e ho pensato -perchè milano ce l’ha coi gatti grossi?-

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.