Disma Rotating Header Image

Risolto il quesito del 21/10/2010

Questo quesito intendo. Alla fine dopo quasi un anno ho optato per il bar col barista che cita Ezio Greggio le brioche buone e il cappuccino cattivo. Del quale per altro, di Ezio Greggio dico, esce oggi un film, credo il peggior film della storia del cinema. Comunque, dicevo, alla fine ho scelto quel bar lì, quello con le brioche buone e il cappuccino non troppo, perché un mio collega mi ha fatto notare, che nell’altro bar, quello dove andavo prima che c’erano bei dialoghi, c’è una puzza d’ascelle devastante. Non me ne ero mai accorto. Adesso non riesco più ad entrarci. Odore acido. E quindi niente, ora mi tocca bere un cappuccino mica tanto buono, troppo liquido, poco denso, poco schiumoso, affiancato da una brioche invece gustosa e da citazioni di Ezio Greggio.

Condividi please

7 Comments

  1. .mau. says:

    le birre invece sono identiche?

  2. Disma says:

    sai che questo non lo so, purtroppo durante il lavoro capita solo ogni tanto di bere le birre, il più delle volte quando c’è un ospite simpatico che le porta. Capito ospite? :D

  3. Disma says:

    cazzarola, mi accorgo adesso che se era il 20/10/2010 era molto più fico del 21/10/2010

  4. .mau. says:

    l’ospite può offrire la birra (non portarla, in bicicletta si scalderebbe), ma pretende che sia buona :-)

  5. Disma says:

    ma no guarda, se l’ospite si mette in spalla una bortsafrigo mica si scalda… :)

  6. Der Pilger says:

    ma la puzza di ascelle c’e’ gia’ quando arrivi o solo quando te ne vai?

  7. Disma says:

    pare ci sia da prima, io metto un sacco di profumo dell’essellunga sotto le ascelle, quello che odora di borotalco e sembra che ti sei lavato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.