Disma Rotating Header Image

Gli anni ’80, le pubblicità e la coloniazzazione del cervello

Ieri stavo cercando un po’ di audio di vecchi claim per la trasmissione di oggi, Carabanda. Ho scavato su YouTube, manco troppo, e mi sono imbattuto in una serie infinita di spot degli anni ’80.

Guardandoli mi sono venute fuori un paio di strane sensazioni e una considerazione. La considerazione è che la media delle pubblicità era decisamente più bella di quelle di oggi, seppur oggi ci siano dei picchi che all’epoca forse non c’erano.

Le sensazioni sono state due, entrambe drammatiche. La prima: nostalgia. Un sentimento agrodolce che mi ha riportato in mente i pomeriggi passati davanti alla tv con mia nonna che mi portava la merenda, tra un cartone di Carletto il Principe dei Mostri e un altro di Cara Dolce Kyoko (su questo manga prima o poi scrivero un post).

La seconda più che una sensazione è un riflesso pavloviano. Mi sono ritrovato a ripetere a memoria quasi tutti i claim e buona parte dei dialoghi degli spot dell’epoca. Mi ricordo i motivetti, le parole, le situazioni. Queste due robe mi hanno fatto un po’ rabbrividire.

Quando tuoi ricordi sono così indissolubilmente legati a delle pubblicità, o sei Marco Mignani oppure significa che c’è qualcosa che non va.

Via | YouTube

Condividi please

3 Comments

  1. mambosh says:

    c'e' qualcosa che non va

    ma in te come in tutto il resto del paese drogato dalla televisione

    per riprendere il tuo post di qualche giorno fa:

    la televisione è l'oppio dei popoli

  2. Francis says:

    Quando si parla di anni '80 a Mambosh brillano gli occhi…

  3. mambosh says:

    gli anni 80 sono i miei anni

    videogiochi + cartoni animati di robot giapponesi

    ho appena finito di scaricare un servizio di discovery channel sulla storia dei videogiochi, appena trovo quello sui robot ti faccio sapere

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.