Disma Rotating Header Image

Perché nell’antica Grecia avevano già inventato tutto tranne i ticket restauarant

Ieri, per la prima volta in vita mia, ho sperimentato una nuova tecnica di accattonaggio, l’ho sperimentata in quanto soggetto passivo. Un signore di provenienza africana del nord mi ha avvicinato e con una grande padronanza della mimica facciale, labbra incurvate verso il basso così come gli occhi, mi ha chiesto un ticket restaurant. Ottima strategia, pesa meno nelle tasche del contribuente, cioé a sensazione pesa meno, in realtà pesa uguale, e alla fine uno magari un ticket restaurant lo dà pure, 5 euro difficilmente uno li scuce. Comunque io i ticket non ce li ho e gli ho dato un euro, che la cosa della bocca piegata verso il basso secondo me anche quella era una grande mossa, un filo irritante, ma una grande mossa.

Condividi please

5 Comments

  1. carlo says:

    Spesso sui treni fs (linea milano – lecco), passano dei tali che lasciano un bigliettino:
    sono blablabla, ho x figli, etc etc etc… lasciatemi un apiccola offerta, va bene anche un ticket restaurant… poi passano a prendere il risultato della questua.
    P.S.: “blablabla”, “x”, “etc etc etc” sono solo per semplificare, non per disprezzo, sia chiaro.

  2. Disma says:

    pensvo che la cosa dei ticket l’aveva inventato quello che ho incontrato io, la mia stima è leggermente diminuita

  3. carlo says:

    Eh eh… magari è la stessa persona, che ne sai!

  4. am says:

    Anche io ho incontrato uno che chiedeva i ticket, in zona via Padova. Mi sa che è una nuova strategia sperimentale.

  5. Disma says:

    mi sa tanto di sì, siamo già in tre

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.