Disma Rotating Header Image

Il signore delle parole

Ogni tanto, di tanto in tanto, ci sono delle parole che prima non c’erano, o che c’erano, ma che c’erano solo in un’altra nazione, di solito una nazione dove si parla un’altra lingua, di solito è l’inglese l’altra lingua, dicevo, ci sono delle parole che prima non c’erano e poi c’erano. Ecco, queste parole che prima non c’erano e poi c’erano, la cosa strana non è che prima non c’erano e poi un po’ c’erano e poi un po’ di più e poi un sacco, no. Prima non c’erano e poi c’erano, improvvisamente. Ad esempio io per esempio sento un sacco di persone che parlano di teaser, che è una parola che una volta leggevo solo sui siti degli stranieri, un po’ nerd, poi adesso improvvisamente la senti dappertutto, la senti alla televisione, la senti sul manifesto della pubblicità, la senti all’edicola sul giornale, la senti dentro la radio, intesa come palazzina dove si lavora nella radio. E tutte queste parole come teaser e come hype e come tutte le parole che non c’erano e poi c’erano, sembra che improvvisamente ci sia un signore delle parole che un bel giorno, seduto sulla sua poltrona di pelle con un gatto peloso che fa le fusa sulle gambe, questo signore che accarezza il gatto, un bel giorno, dopo che ha accarezzato il gatto, schiaccia un bottone sulla tastiera del suo computer, io questo bottone me lo immagino verde con una scritta nera, che è collegato con la televisione dove ci sono le immagini che è collegato con il manifesto che c’è sulla strada che è collegato con l’edicola dove c’è il giornale che è collegato con la radio dove c’è la voce, che è collegato con la testa delle persone dove ci sono i pensieri, questo qui schiaccia il bottone e improvvisamente quella parola lì la ripetono tutti. E una parola che prima non c’era, poi c’era. A volte poi dipende dal gatto, che cammina sulla tastiera e poi le parole c’erano.

Condividi please

4 Comments

  1. (ops… una “i” di troppo…)

  2. coso says:

    I appreciate it. I really do.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.