Disma Rotating Header Image

Less is more

Stavo pensando che quella cosa lì di less is more è proprio vera. Stavo guardando i campionati del mondo di ginnastica ritmica, e niente, pensavo che se le atlete fossero senza vestiti, magari in bikini, quello sport lì sarebbe decisamente più interessante. Less is more.

Condividi please

17 Comments

  1. Der Pilger says:

    Sono completamente d’accordo a meta’ col mister.
    Less is more, ma a fino ad un certo punto e direi che il bikini e’ il limite.
    Le bolle sarebbero meglio:

    http://current.com/1sfmn4c
    http://current.com/entertainment/comedy/92646985_how-to-make-mormon-porn.htm

  2. Disma says:

    sì, anche perché fare ginnastica ritmica senza un sostegno pettorale adatto deve essere piuttosto scomodo

  3. mattia says:

    di solito quelle che fanno la ginnastica ritmica sono delle rachitiche che possono ispirare sesso solo a disma.
    Bleah.

  4. ossipossi says:

    @ Mattia: vero, e hanno pure lo scignon. In sé l’idea di riformare la ginnastica ritmica non è male … anche se ricorda un po’ la bustarella

  5. Disma says:

    a me lo chignon piace

  6. mattia says:

    ti piace lo chignon?????

    Boh, Disma, ti capisco sempre meno.I tuoi gusti intendo.
    Dopo tutto non capisco neanche perché ti piace il Giappone. Tolti i manga e le ragazze con la gonna provocante… dimmi, come fa a piacerti questo paese dove ovunque senti odori che ti fanno sboccare???

  7. Disma says:

    Lo chignon e` chiaro che va saputo portare ma se lo porta una che se lo puo` permettere e` bello, cioe` poi intendiamoci chgnon intendo i capelli raccolti sopra dipende da come ovviamente

  8. Disma says:

    E per di piu` le ragazze con gonna provocante sono per lo piu` brutte e i manga illeggibili, di quel paese mi piace l`ordine sociale e il cibo e il capitalismo

  9. mattia says:

    -l’ordine sociale: ok (anche se è un po’ troppo estremo, mi sembra)
    -il cibo: eh? mi viene da piangere ogni volta che entro in mensa, tornerò a casa dimezzato in circonferenza
    -il capitalismo: oh, ma è Disma che parla?

  10. Der Pilger says:

    ordine sociale, cibo e capitalismo?! ma vieni in baviera!
    ah, portati qualcosa da mangiare perche’ su ordine sociale e capitalismo siamo all’avanguardia, sul cibo ci stiamo lavorando.
    non e’ un caso che i giapponesi amino la baviera e i bavaresi amino il giappone o per lo meno la rappresentanza femminile locale.

    per il resto…chignon, calze al ginocchio e ballerine sono l’antiviagra per definizione. sicuro di avere tutti gli ormoni a posto?

  11. ossipossi says:

    Scena: ristorante giapponese a Milano. mia moglie ordina “uova di salmone” (perché le ha ordinate?). Arrivano delle palline arancioni translucide. La cameriera chiede: “vuole la salsa di soia?” Mia moglie domanda a sua volta: “è meglio?” La cameriera risponde: “è uguale”.

  12. Der Pilger says:

    rallegrati, se ordinava il “natto” non eri qui a raccontarlo.

  13. Disma says:

    @ossipossi ahahahahahahaha bellissima
    @Pilger io vado giù di testa per il natto!
    @Mattia la cosa del capitalismo è che mi piacciono tanto le scritte luminose che mi attirano come una mosca sulla merda e quindi se c’è tanto capitalismo ci sono tante scritte luminose e io mi prendo bene

  14. mattia says:

    ah ecco, sei un feticista delle insegne luminose e lampeggianti.
    Allora capisco perché ti piace il giappone.
    Pensa che a me invece disturbano. Sono il sinonimo di ricchezza. Bleah.

  15. Disma says:

    bé ma poi il discorso è molto intricato nel senso che mi piace molto anche la miseria, nel senso che la casa di cui mi sono innamorato di più in giappone era una casa con i buchi nelle porte di carta che era una specie di casa popolare ma non proprio una casa popolare, ma mi piaceva un sacco
    PS ad hakata ti consiglio di fare un salto ai baracchini di ramen che ti caricano dentro un furgone e mangi dentro

  16. Nora says:

    ..secondo me hai letto troppi fumetti di Adachi

    (no, ma davvero..come puoi apprezzare l’ordine sociale del giappone?!)

  17. Disma says:

    è un lungo discorso, ma riassunto è che preferisco quello a questo (quello che c’è qui)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.