Disma Rotating Header Image

Milano 2.0 carta d’identità elettronica

A Milano fanno la carta d’identità elettronica, cioè un mio amico sono anni che vuole farla ma ancora non ci è riuscito. Comunque poi, quando devi rinnovarla, sulla carta d’identità elettronica ci mettono un timbro, per rinnovarla, la carta d’identità elettronica. Un timbro.

Il timbro che proroga la validità della carta di identità elettronica emessa dal Comune di Milano viene apposto esclusivamente presso la sede anagrafica di via Larga, 12, attraverso il rilascio di un apposito modulo che viene consegnato al titolare della carta.

Condividi please

7 Comments

  1. ap says:

    dai, il timbro non lo mettono sulla cata elettronica,
    ti rilasciano un apposito modulo e poi lo timbrano …

  2. ap says:

    carta non cata

  3. Disma says:

    poi avvolgi la carta nel modulo e te la porti dietro. Tra l’altro c’è scritto che alcuni paesi tra cui la svizzera fanno storie se c’hai il timbro

  4. Twelve Monkey's Army says:

    Leggete gente!

    Queste info sono state vere, una volta.

    Di milanesi con la CIE ne conosco parecchi. Non gli ho mica chiesto come è che hanno fatto…

    la storia del timbro …

    Sulla plastica non c’è modo di mettere un timbro! (no comment)

    Comunque questa storia è nata nel luglio 2008 con una legge (Brunetta-Calderoli) inserita all’interno di una manovretta finanziaria urgente (!!!) ed ha rovinato le ferie di migliaia di italiani respinti alle frontiere (DL 112/2008, poi convertito in L133/2008).

    Oggi non è più così: ti scade la CI o la CIE, rifattela nuova (e paga!)

    fonte:
    http://www.pinobruno.it/?p=7376

    Ciaooo
    :)

  5. Twelve Monkey's Army says:

    P.S.
    Disma se vuoi i due fottuti euro … sarà meglio che riporti info corrette e non quelle dell’amico pigro, che magari va all’anagrafe di domenica … da anni!

  6. Disma says:

    Io riporto quello che c`e` scritto sul sito del comune, poi non lo so se scrivono cose errate

  7. Disma says:

    PS @ tewlve
    il ragionamento dei due euro faccio fatica a comprenderlo, perché è abbastanza evidente che non scrivo una cosa pensando al fatto che intasco due euro, per altro scrivo quello che mi pare, pure se è sbagliato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.