Disma Rotating Header Image

Così, giusto per dire delle cose a caso

Al tg regionale dicono che domani sera c’è il Rigoletto in diretta, da Mantova, in 148 paesi, con discorso di Napolitano, che già non interessa a me che sto in Italia il discorso di Napolitano, figuriamoci a uno che sta in un altro dei centoquarasette paesi, poi alla fine dice “un miliardo di telespettatori”. Cosa vuol dire un miliardo di spettatori, mica lo sai quanti lo guardano, che ancora non l’hanno fatto. E poi in questi centoquarantotto paesi io ci scommetto le balle che c’è almeno un paese dove l’auditel non c’è oppure è una roba assurda. E poi “un miliardo di spettatori?!”, sulla Terra siamo sei milardi e otto, togli quelli che non hanno la tv, quelli che sono all’ospedale, quelli che stanno morendo, quelli che non sono ancora in grado di guardare la televisione, quelli che quella sera lì non sono a casa. Poi togliamoci un miliardo di quelli che guardano il Rigoletto e poi non è rimasto praticamente nessuno. Sti cazzi.

Condividi please

12 Comments

  1. Saamaya says:

    sei spettacolare!
    come dai i numeri tu, non li da’ nessun altro.

  2. mattia says:

    Hai dimenticato di escludere quelli che del rigoletto gliene fotte una sega.
    Ma poi, perché lo fanno a Mantova?
    Se non ricordo male il duca di Mantova era stato messo nel rigoletto perché la famiglia del duca di mantova si era estinta, allora hanno messo lui, che così non c’erano discendenti che si potevano incazzare. Ma in realtà di riferivano a un altro nobile, e per prudenza hanno inventato questa cosa che era il duca di mantova.
    Cioè, il legame con Mantova è che non volevano casini… tutto qui. In realtà mantova non c’entra un cazzo.

  3. Disma says:

    @samaya numeri a ca(zz)so ovviamente
    @Mattia sai che non ho la minima idea di cosa tu stia parlando, per me fino ad oggi il Rigoletto era una cosa che aveva un nome simile a un tipo di biscotti commercializzati sotto il marchio della Mulino Bianco

  4. mattia says:

    Non hai mai ascoltato il rigoletto????
    Cioè, sei ti chiedo che personaggio era il rigoletto tu non mi sapresti dire se era un cavaliere, un prete o un buffone?

  5. Disma says:

    non lo so se l’ho mai ascoltato, comunque no, non so niente del Rigoletto

  6. Der Pilger says:

    sono temporaneamente in italia perche’ stasera ci ho un aperitivo in zona niguarda, pero’ ieri non avevo niente e allora mi sono detto “vediamo che tipo di psicopatologia sono affetti oggi gli italiani” allora ho acceso la scatola mangiacervello.
    “ORPO!” ho esclamato “c’e’ un messaggio del presidente a reti unificate, che caspita sara’ successo?!” poi ho scoperto che non era a reti unificate, ma io quando vedo il presidente in TV penso a capodanno o ad un cataclisma.
    invece il presidente degli italiani stava presentando il rigoletto, o il trovatore?! no era il rigoletto, quella del buffone gobbo e della donna e’ mobile.
    non ha detto niente altro, solo il rigoletto.
    perche’ capisco sempre meno il mondo?

  7. Disma says:

    io non lo so perché c’era lì il presidente, so però che la cosa del buffone, adesso che la dici mi è venuta in mente, quindi forse sta cosa qui me la ricordavo.
    Ma scusa, tu vieni a Milano per fare l’aperitivo da Monaco di Baviera? Cazzo, proprio vero che è la capitale mondiale dell happy hour Milano. Spero sia stato un buon aperitivo.

  8. Der Pilger says:

    sisi’ da monaco si viene a milano per la moda, il monossido di carbonio e gli aperitivi. Invece a monaco girano coi sandali e i calzetti bianchi, c’e’ troppo ossigeno e ti danno il mezzolitro di birra senza nemmeno una patatina.
    mi assento per due settimane ma ricordo a tutti i fedeli che quest’anno cade il bicentenario della Santa Oktoberfest.
    Ricordate di santificare la festa.

  9. Disma says:

    io forse ci vengo, all’oktober intendo. se vengo ci vediamo allo stand con birra e patatine, se ce le danno

  10. Der Pilger says:

    mi stacco telematicamente e ritorno in patria bavarese il 22, in tempo per l’ultimo WE di oktoberfest. nel caso ci troviamo di fronte al tendone dell’Augustiner.
    ci riconosciamo o dalla faccia o dall’alito.
    tschuess.

  11. Disma says:

    ma no, il 22 mica è l’ultimo weekend, l’ultimo è il 2-3 ottobre, il 22 è il primo! te la godi tutta

  12. Manù says:

    quest’anno ho avuto il mio primo approccio con l’opera: Aida all’arena di Verona. Volevo vedere com’era e, con tutto il rispetto per Verdi ecc, io mi son fatta due palle grosse così…………togli pure me da quelli che il Rigoletto non se lo guarderanno!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.