Disma Rotating Header Image

Ho capito come si diventa vecchi

mr-burns-wallpaper

Ieri ho capito come si diventa vecchi. Non nel senso che passano i giorni, i mesi e gli anni, non in senso anagrafico. Che poi anche lì ci sarebbero delle cose da dire perché se dividi il tempo all’infinito se non ricordo male non ti resta niente e quindi non si dovrebbe invecchiare.

Comunque io parlo dello stato mentale. Del diventare dei fottuti vecchi dentro. E quando uso la parola vecchi la uso nella peggiore delle sue declinazioni possibili. Ecco. Si diventa vecchi quando si è giovani innanzitutto. Quando si iniziano a fare battute sul fatto che si sta invecchiando, sul fatto che a quell’età lì non si fanno più certe cose, sul fatto che si hanno i dolorini quando cambia il tempo.

All’inizio si fanno le battute per scherzare. Poi per allontanare il fantasma della vecchiaia. Infine non ce ne si rende più conto e le cose che si dicono diventano realmente parte di noi seppur inizialmente erano solo battute. Cioè, inizi a dire che non hai più l’età per fare tardi la sera, dopo un anno che lo dici per scherzare non è più uno scherzo e ti sei autoconvinto della cosa, hai convinto gli altri e il tuo metabolismo. Come quando inizi a fare battute sul fatto che quella stronza del panificio all’angolo ciula sui resti, piano piano tutti si convinceranno che ciula. E pure tu. Ora scusatemi, vado a bucare il pallone a quei maledetti bimbi che giocano in cortile che non sopporto più gli schiamazzi.

Condividi please

10 Comments

  1. p says:

    ne riparliamo fra 5/6 anni, disma :P

  2. Disma says:

    eh…speriamo di essere ancora qui

  3. Dario says:

    Pensa che a me, a 26 anni non ancora compiuti, mi viene sonno alle 10 di sera, e la mattina mi sveglio un ora prima della sveglia (adesso anche per colpa dell'ora legale, ma anche senza).

    E tutto questo senza fare battute sull'ora tarda :-)

  4. Disma says:

    bhe, ma il mio discorso vale per le persone normali :D

  5. Mattia says:

    Ma è tua la voce dello spot di mente locale che si lamenta dei giovani "alura, basta vusaaa"?

    Forse che ti sei immedesimato nella parte?

  6. Der Pilger says:

    mmm devo cominciare a lamentarmi della mia iperdotazione e vedere se l'inconscio ci casca.

  7. Mattia says:

    Che poi inizi a diventare davvero vecchio quando, a queste tu osservazioni, qualcuno ti dice… ma no che non sei vecchio.

  8. will says:

    Si inizia ad invecchiare quando si smette di imparare, infatti la Signora Michelin, detta anche "la stronza", che abitava al primo piano e ci bucava tutti i tango e i supertele che finivano sul suo balcone non aveva la terza elementare.

  9. Disma says:

    direi che il soprannome della signora Michelin è alquanto esplicativo delle sue caratteristiche caratteriali :)

  10. […] Pensavo di avere capito tutto. Non avevo capito niente. Si diventa vecchi quando un tizio di quindici anni più giovane di te si siede di fianco a te e, con grande cortesia, ti chiede ’scusa, ti dà fastidio se tiro su una canna?’. Se avessi avuto con me un cacciavite gli avrei bucato la canna. Non ce l’avevo quindi gli ho detto ‘bella zio chi rizza appizza’. Così, giusto per sentirmi uno di loro. […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.