Disma Rotating Header Image

Può contenere tracce di

forre

Quella roba lì che leggi sulle etichette dei panini che si comprano nei distributori automatici io non l’ho mai capita. Che minchia significa che “puoi trovare tracce di: crostacei,pesce, soia, frutta a guscio, sedano, senape, molluschi, sesamo e lupini.

È dovuto al fatto che nella linea di produzione a fianco a quella dei panini, fanno aragoste al burro e in quella sopra lupini al sesamo? e la roba cade da una linea all’altra?

Condividi please

4 Comments

  1. Stefano says:

    Credo di si’. Immagino/ho letto/mi ha detto mio cuggino che certi alimenti, ad esempio le nocciole, si “vaporizzano” e puo’ succedere che le polveri cadano nella linea di produzione di fianco, per la gioia degli allergici. E di Disma, ovviamente.

  2. Disma says:

    che cazzo, panino provolone, crostacei, nocciole e frutta! Cani maledetti!

  3. Mikis says:

    Secondo me è che la stessa linea di produzione viene usata per il surimi (si chiama così ?) e poi per fare le fiesta. Non la macchina, la brioscina…
    E li lavano, ma magari qualcosa rimane

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.