Disma Rotating Header Image

Vasellame e ceramiche giapponesi

2616660052_9a3981344f

Sostanzialmente la gente mi chiede del Giappone tre cose. Se ho mangiato sempre sushi, se è vero che i giapponesi sono come dei robot e se non avevo paura dei terremoti.
I più avidi mi domandano souvenir. Tra i più avidi, i più scaltri azzardano richieste. Solitamente vogliono kimoni, spade e vasellame.
Su kimoni e spade non so cosa dire, ma sul vasellame linko qui e ora un sito che conosco dove vendono cose carine. Così non mi spappolano più i maroni e se le comprano da soli le ceramiche. Ecco, l’ho detto qui a tutti e non lo devo ripetere. E no, non ho comprato nessun souvenir.
Terra Japonica è il sito.

Condividi please

8 Comments

  1. sirdic says:

    Belle ceramiche! Ma non le compro lo stesso.
    Senti, ma per caso ti chiedono se esistono le 4 stagioni in Giappone? :)

  2. Disma says:

    ahahah no, non me lo chiedono. Ora che ci penso per te deve essere terribile, perché quando torni in Italia ci stai poco e quel poco tempo che ci resti lo passi a rispondere a domande tipo “ma è vero che i giapponesi mangiano in piedi?Hai giocato a pachinko? Sei stato con le geishe eh?!” e poi quando torni in Giappone “Ma da voi ci sono le 4 stagioni?” “Posso toccarti il naso?”. Ti sono spiritualmente vicino

  3. capt.findus says:

    avevo letto “vaselina e comiche giapponesi” e ci sono rimasto male nel leggere di ceramiche

  4. Disma says:

    eheheh scusa, quello è già programmato per la prossima settimana :D

  5. mattia says:

    Penso che un po’ tutti avranno letto vasella o vasellina al posto di vasellame.
    Comunque, per quanto riguarda i kimoni basta dire che costano tanto.
    Che poi è anche vero. Io il mio usato l’ò pagato quasi 10 mila yen.
    Nuovo costa diverse volte di più.
    Basta dirgli il prezzo e vedi come cambiano idea.

  6. Disma says:

    io non ne ho mai comprato uno, in compenso ho un vestito da ninja fatto in casa nel paese dove sono nati i ninja

  7. Andrea SVL says:

    Io mi sarei sbilanciato alla grande e ti avrei chiesto una katana di Hattori Hanzo, anche se presumo che farla passare al check-in sarebbe stato problematico

  8. Disma says:

    sì, non ho mai capito come Uma Thurman avesse fatto a tenerla con lei, per altro dentro all’abitacolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.