Disma Rotating Header Image

Mail a Pisapia

Quattordici giorni fa ho scritto una mail al Sindaco Pisapia. Un paio di suggerimenti relativi ai mezzi pubblici dell’ATM, società del comune di Milano. Ho scritto a Pisapia perché con l’ATM ho già dato in passato, telefonando decine di volte per dare suggerimenti o per lamentarmi di qualcosa. Sì, sono un cagacazzo. Poi magari ho fatto male a rivolgermi al sindaco, ma essendo il Comune proprietario di ATM, immagino che il sindaco (Primo Cittadino che rappresenta i cittadini) possa in qualche modo intervenire, seppure per ‘cosine’ segnalate da un utente come me. Alla mail non ho ricevuto risposta, ma mica può rispondere a tutti, mi sono detto. Il suggerimento principale che davo a Pisapia, in ogni caso, era molto semplice: Anziché mettere un’obliteratrice vecchia e una nuova, rispettivamente in coda e in testa ai tram modello ‘carrelli’ (quelli vecchi), piazzatene due nuove dato che i biglietti vecchi non li ha più nessuno. Al limite mettetene 2 nuove e 1 vecchia.

Al momento la gente per salire usa solo la porta davanti dato che è l’unico posto dove obliterare e si crea un ingorgo senza tempo che rallenta pure la velocità di partenza dalla fermata. Su alcuni autobus la situazione è la medesima, al centro in compenso ci sono macchinette atte alla sola lettura delle tessere ma non dei biglietti, e non si capisce perché. In poche parole una situazione migliorabile con un po’ di buon senso. Poi ho scritto altre cose, ma sono più specifiche e noiose e non ho voglia di metterle giù.

Condividi please

7 Comments

  1. Mikis says:

    Quella della vecchia obliteratrice, a distanza di qualcosa come un paio d’anni dall’introduzione dei nuovi biglietti, è una cosa che non ha senso. O no ? magari ci sono dei biglietti di quel tipo per le zone fuori Milano, boh

  2. .mau. says:

    le vecchie obliteratrici ci sono perché tutti quelli che arrivano da fuori Milano con mezzi non ATM hanno solo le obliteratrici cartacee perché le altre società non hanno voluto cambiare i biglietti.
    Probabilmente il sistema più semplice sarebbe creare biglietti sagomati un po’ diversamente per poterli timbrare fuori milano e validare in milano…

  3. Disma says:

    o aggiungere a fianco della vecchia obliteratrice quella nuova che così non devi cambiare le macchine. Comunque lasciare la nuova solo davanti è senza senso

  4. Andrea SVL says:

    Aggiungo che gli stronzi che vengono da fuori, magari da Rho come ad esempio che ne so… io, ecco questi qua comprano un biglietto che comprende bus+metro ed è uno di quei vecchi bigliett che si possono obliterare solo alla vecchia maniera.

  5. LaCri says:

    Confermo, anche per chi da milanese lavora fuori e gli tocca prendere gli interurbani…anche in riferimento al post precedente, l’anno scorso volevo fare la tessera ricaricabile per caricarci l’abbonamento 2X6 interurbano ma…non si può! Solo il 2X6 urbano te lo fanno caricare, e il 2X6 interurbano è solo coi biglietti cartacei…che agli accessi metro poi ce n’è una sola di macchinetta vecchia, e spesso la coda negli orari di punta a S. Donato…Perchè? Non è dato sapere. Anzi Disma, se mi dici a che numero chiami o a che e-mail scrivi dell’ATM gli cago un po’ il cazzo anch’io per avere una risposta!!!

  6. Disma says:

    adesso non me lo ricordo, comunque sul sito ATM ci sono sia mail che numero, la mail di Pisapia la trovi sul sito del comune invece :D

  7. […] a Pisapia: la risposta Nov 28th, 2012 by Disma. Ok, mi hanno risposto. E anche in modo abbastanza dettagliato rispondendo a tutti i suggerimenti/critiche che muovevo. […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.