Disma Rotating Header Image

Quiz bizzarri prodotti giapponesi #4 [per non residenti]

Che cos’è quel vasetto di vetro? Dove ho scattato la foto? Cosa contiene e perché contiene quello che contiene? Che poi non è un bizzarro prodotto giapponese manco per il cazzo, ma resta comunque un quiz per le menti più raffinate.

Condividi please

20 Comments

  1. panpottiglia says:

    Sei tipo in una pizzeria d’asporto e ti offrono i tappi x le lattine? Cucchiaini x il gelatino? Preservativi ( si sa che ce l’hanno piccolo)? Ok rinuncio.

  2. Disma says:

    eh…. qualcosa di giusto nel posto sbagliato, anzi, tutto sbagliato, però c’è qualcosa che è quasi giusto

  3. Luca says:

    Un posto dove si mangia lo deve essere senz’altro, a giudicare dalle piastrelle sul muro e dai presunti piatti in secondo piano. Tra l’altro quell’oggettone a fianco sembra una specie di ventola per qualcosa.

    (“una specie di ventola per qualcosa”…)

    Quei cosi, visto l’ambiente, allora, mi fanno pensare ad elastici per le bacchette?
    Esistono cose simili, magari per bambini o per gente che deve imparare a usarle?

    Cazzo se ho indovinato sono un fenomeno!

  4. Disma says:

    Quasi fenomeno, due cose giuste su tre che hai detto! E la ventola, per la cronaca, è un ventilatore che se guardi dentro è pieno di ragnatele e polvere e io non vorrei essere lì la prima volta che lo accendono.

  5. Luca says:

    A pensarci, infilare le dita per prendere quei cosi in quel barattolo non sarebbe affatto igienico. Assolutamente non giapponese.

    Quindi devono essere scarti. Di plastica.

    Di quella forma mi vengono in mente solo i pezzi inferiori dei tappi delle bottiglie di plastica, quelli che rimangono attaccati sul collo o all’interno del tappo.

  6. Mikis says:

    Siamo in una cucina (giapponese, ovviamente)
    Il barattolo contiene degli elastici che sono però realizzati con un materiale edibile (tipo alghe, magari) che servono per realizzare dei manicheretti tipici, come ad esempio degli involtini di qualche tipo. Così si mangia tutto

  7. Disma says:

    la tua ipotesi Mikis è molto suggestiva, ma purtroppo sbagliata!
    @Luca no non sono pezzi di tappi, ci eri più vicino prima. E comunque non dare credito all’igiene nipponico, mediamente i ristoranti italiani sono molto più puliti ;)

  8. è un vasetto che contiene aromi e profumi di qualche cibo giapponese e la ventola serve ad espandere il profumo anche fuori dal locale anche quando la cucina non è in funzione, così, tanto per far sapere a potenziali clienti che “qui si cucina la tal cosa”. (marketing olfattivo lo chiamerei) XD

  9. Mikis says:

    ok, ci sono ! sono degli ayatorimangenkyou messi sul bancone a disposizione dei clienti per ingannare l’attesa mentre viene preparato il cibo da asporto.

    Come sarebbe a dire che non sapete cosa sono gli ayatorimangenkyou ? Sono dei giochini tradizionali che servono per creare forme ingegnose e bizzarre, un’arte di precisione, ovvio !

  10. Cristina says:

    Cari, io non riesco a leggere tutto nè ad ascoltare tutte le puntate di Costtocost – inutile che ribadisca che sarebbe la trasmissione cult di qualsiasi emittente o sito o che basterebbe la lettura di disma.biz senz’altro aggiunto per un successo pazzesco – ma mi sono approntata la cosa che mi dice quando Disma ha scritto qualcosa e me lo leggo da per me. Non so voi, perchè di sicuro come me non ne avete bisogno, ma fate una cacchio di donazione, una scatola di antidepressivo costa molto di più del piccolo obolo da me versato ora!
    Offrite ste birre, dai! E che cavolo!

  11. Disma says:

    Ottime idee ma sbagliate… e’ un locale da cibo e quello e’ un bancone, fin qui ok

  12. Disma says:

    :) grazie Cristina, anche per la generosa sottoscrizione:)

  13. luby says:

    elastici per acconciature.
    io ci faccio tante piccole treccine,legate poi con quei minuscoli elastici colorati,o anche solo tutti neri,che insieme,ben sistemate, creano acconciature.
    gli afro ne usano moltissimi.
    ho vinto qualche cosa?
    :)

    l’ambiente sembra un bagno,con uno scaldino

  14. Stefano says:

    @luby be’, se e’ cosi’ allora quello e’ un ristorante di ramen, e gli elastici servono ai clienti per non far cadere i capelli lunghi all’interno della ciotola mentre mangiano.

  15. Disma says:

    @luby ha indicato la strada! Ma la vittoria va a Stefano! Esattamente: Ristorante di Ramen, elastici, servono a non inzuppare i capelli lunghi nella ciotola mentre si mangia! Vittoria su tutta la linea :) Hai vinto della stima, però anche Luby eh!

  16. LaCri says:

    Disma, ma lo sai che questo giochino lo usavamo (nella mia breve vita di assistente a una prof universitaria) in aula durante le lezioni di comunicazione interculturale per far comprendere agli studenti la relatività culturale?? Se vuoi ti indico in separata sede che oggetto giapponese usavamo noi…anche se i tuoi sono davvero ottimi come esempi!

  17. Disma says:

    sì, indicamelo e se è lo stesso che penso io spero fossero tutti adulti al corso ;) mandami una mail che sono curioso!

  18. Stefano says:

    Condivido la stima vinta con gli aiuti del “pubblico”. :-)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

FLAGGA QUI DI FIANCO SE VUOI CHE TI ARRIVI UNA FOTTUTA MAIL IN CASO QUALCUNO RISPONDA AL TUO STRAMALEDETTO COMMENTO. SE VUOI SOTTOSCRIVERE I COMMENTI SENZA MANCO SCRIVERE NIENTE CLICCA QUI.