Disma Rotating Header Image

esteri

EPIC WIN EVER

Dopo la cosa della croce, questa è la migliore adorazione di oggetti di sempre.

Condividi please

Uno dei miei Tumblr preferiti nella storia dei Tumblr

Io un tumblr ce l’ho, si chiama Dismblr, non lo aggiorno mica tanto spesso a dire il vero. Qui di fianco nella colonna trovate il logo/link. Ma mica è il mio quello che mi piace un sacco, cioé anche il mio mi piace, ma quello lì di cui parlo mi piace di più. Sarei proprio ombelicale e autocelebrativo, ancora più di quello che sono, se il mio tumblr preferito nella storia dei tumblr fosse il mio tumblr che si chiama Dismblr. No, non quel tumblr. Il mio tumblr preferito nella storia dei tumblr, che mentre scrivo mi ripeto in testa tumblr pronunciandolo così come si scrive, con la u non con la a. Ecco, il tumblr di cui voglio parlare è un tumblr che oggi, con la dipartita del Caro Leader, non lo so che strada deciderà di seguire. Se seguire il nuovo leader Kim Jong Un o che altro. Comunque il Tumblr che dico si chiama kim jong-il looking at things, ed è semplicemente geniale.

Condividi please

Hai presente quando lanci il pallone nel giardino del vicino?

(ANSA-AFP) – TEHERAN, 13 DIC – Il drone americano catturato
il 4 dicembre dall’Iran sul suo territorio e’ ormai ”di
proprieta’ della repubblica islamica”. Lo ha dichiarato il
ministro iraniano della difesa Ahmed Vahidi in risposta ad una
richiesta americana di restituire il velivolo. (ANSA-AFP)

Mi fa molto ridere la dichiarazione del ministro, soprattutto quell’ormai

Condividi please

Luoghi di confine

Google street view addicted, l’ho già detto che sono un tofanello di google street view, vero? Stavo guardando quanto è lungo, dove comincia e dove finisce il muro che divide Stati Uniti e Messico e a un certo punto sono capitato in questa via che sembra metà di là e meta di qua, ma che in realtà è tutta di là, o di qua a seconda dei punti di vista, e che niente, cani randagi, strade sterrate e muri di confine. Che poi, come diavolo fanno ad accorgersi se qualcuno passa, ok che ci sono i ciccioni coi baffi, la bottiglia di wisky, il tabacco da masticare, il quad e un fucile in mano, ma è bello lungo quel confine lì.

Condividi please

Biglietti gratis per il Giappone o forse no…

Tutto bello, soprattutto il titolo del corriere.it. Tutto ha l’aria di essere molto vero e molto certo. Peccato che non sia vero e neppure troppo certo. A meno che il ministero del turismo nipponico non dica cose a caso sul suo sito ufficiale:

Thank you for your interest in visiting Japan.

Recently a number of media outlets have publicized reports about ”Japan offering 10,000 free flights to foreigners”.  However, this initiative to be carried out from April 2012 onwards is still under examination for government budgetary approval and is at this moment undecided.

If the initiative is confirmed and put into operation, Japan Tourism Agency will officially announce details on this website.

Warning: There have been reports in some countries about acts of fraud related to this media report. The Japanese government has not committed to provide free flight tickets to Japan to anybody. Please be careful not to get caught up in this kind of fraud.

In poche parole il sito del ministero dice che al momento è solo un’idea e che la cosa è ancora sotto esame, insomma non hanno ancora deciso se mettere in atto sto coso. Dipende se il ministero ha i soldi. Un filo meno certa di come è stata presentata da varie testate italiane. Per altro non ho visto mica nessuno che poi ha corretto il tiro spiegando meglio la cosa. D’altronde se un paese regala 10k biglietti c’è una notizia, se ne stanno discutendo nelle riunioni ministeriali non c’è nessuna notizia, quindi perché perdere tempo a raccontare le cose se sono troppo noiose. Oltretutto, pare che in giro per il mondo qualcuno stia approfittando di questa confusione per fregare la gente, in che modo non lo so. Comunque, sappiate che quella roba lì dei biglietti gratis, al momento è falsa.

Condividi please

Tokyo radioattività altissima!

Per la cronaca, la radioattività era dovuta a della vernice contenuta in alcune bottiglie in uno scantinato di un palazzo. Era una vernice particolare, fluorescente, che tra i suoi componenti aveva una sostanza radioattiva. Tipo quei giochi che vendevano negli anni ’50 dicendo che erano fichi poi scoprivano che se un bambino li leccava diventava Godzilla, anche negli USA c’erano cose così, l’ho letto non mi ricordo dove. In Italia non so.

Questo lo scrivo perché su repubblica in prima pagina online c’è ancora il pezzo che racconta della radioattività scovata da Greenpeace. Riporta una frase del ministro, ma messa così sembra solo una presa di posizione che può dare adito a tesi complottiste. In realtà non è solo una dichiarazione del ministro, quel materiale lì lo hanno davvero trovato, le bottiglie radioattive dico.

Ma secondo il governo giapponese, gli alti livelli di radioattività registrati a Tokyo non possono essere messi in relazione con l’incidente di Fukushima. Secondo il ministro della Scienza, le radiazioni sono state provocate da materiale conservato nel seminterrato di un appartamento. I residenti, ha aggiunto il ministro, sono stati informati che non c’è alcuna minaccia per la loro salute.

Boh, secondo me andrebbe messa giù in un altro modo. A partire dal titolo un filo scentrato, la notizia non è che a Tokyo la radioattività è alta, ma che hanno trovato delle bottiglie con una roba radioattiva, al limite. Una roba da notiziario regionale, tuttalpiù. Mi sembra poi che nella dichiarazione del ministro ci siano a cornice dei Ma e dei secondo il di troppo. E magari la roba più importante non andrebbe messa nelle ultime quattro righe e mezza.

Condividi please

Provincialismi italici

Tutti i tg oggi stanno mandando in onda un servizio su Bocelli che ha fatto un concerto a Central Park, a New York. Mica che era da solo eh, c’erano anche altri che cantavano. E niente, mi chiedevo se negli U.S.A. farebbero un servizio per un concerto di Springsteen a San Siro o se in Inghilterra fanno lo stesso per gli Stones a Milano, secondo me no. Poi magari sbaglio.

Condividi please